Villa des Vergers

E' un raro esempio di villa in stile neoclassico nella Riviera di Romagna. Sorge sulla collina di San Lorenzo in Correggiano, circondata da un parco di 7 ettari, con un giardino all'italiana e uno all'inglese. Villa des Vergers venne costruita nel 1600, proprietà della nobile famiglia riminese Diotallevi.

La sua fama però risale al 1800 e si deve al marchese Adolphe Noël des Vergers, parigino, uomo di cultura, studioso dei classici, che insieme alla moglie la acquistò nel 1843 e ne fece punto di ritrovo di intellettuali e artisti internazionali. Le sue sale ospitarono per anni ricevimenti, concerti, feste, che fecero della villa una piccola Corte. Fatta restaurare alla fine del XIX secolo, Villa des Vergers, con il lungo viale ombreggiato e la grande fontana, nel 1890 assume l'aspetto raffinato e lo stile eclettico che la contraddistinguono.

La villa, con gli ambienti affrescati, con stucchi e soffitti a cassettoni, è adatta ad accogliere convegni, seminari, banchetti, ricevimenti e incontri di prestigio. Offre cinque sale:  una da 250, due da 100 persone, tutte adiacenti e da 120 a 40 persone; inoltre una sala al primo piano fino a 150 persone.